Corso di Tessitura/Tintura

 

Descrizione e obiettivi del Corso: Il corso prevede l’acquisizione di competenze per la tessitura al telaio, e tutte le fasi che la precedono, dalla filatura all’orditura. La conoscenza delle diverse fibre tessili e la tintura delle fibre al naturale.

SEDE Museo TEMPO, via De Pretis 18, Canicattini Bagni (SR)

Esperto: Grazia Pavano

Esperienze lavorative: Esperta tessitrice, ha una lunga esperienza nella scelta e lavorazione dei tessuti. Ha esposto i suoi manufatti in numerose mostre di carattere etnoantropologico.

Destinatari: Giovani e meno giovani che vogliono apprendere l’antica arte della tessitura al telaio, le diverse tipologie di filati, e la tecnica della tintura al naturale.

Numero max iscritti: 10

Titolo rilasciato: al completamento del Corso sarà rilasciato ai partecipanti una certificazione degli apprendimenti acquisiti a norma di legge.

PROGRAMMA

CORSO BASE (durata: 40 ore; rilascio di certificazione a norma di legge)

PARTE TEORICA (4 ore)

  • brevi cenni storici sulla tessitura al telaio ;
  • nozioni di lavorazione del lino, della canapa e della lana  e relative fasi di  tintura;
  • conoscere la struttura del telaio e di tutti gli strumenti necessari per il suo funzionamento;
  • conoscere i tipi di fili, stoffe o lana in base al capo o lavorazione da realizzare;
  • conoscenza dei capi che venivano realizzati in passato (coperte, frazzate, viertuli (bisacce), lenzuola, strofinacci ecc), che si possono ancora oggi realizzare anche in chiave moderna;

PARTE OPERATIVA

FASE  1  (4 ore)

  • montaggio del telaio: conoscenza e funzionalità delle varie parti;
  • preparazione del filo per la tessitura e sistemazione del “cannularo “ e della “stedda”;
  • uso della “ruota”: strumento necessario per la preparazione dell’ordito;
  • realizzazione dell’ordito (dove avviene la conta dei fili e stabilire la lunghezza);

FASE  2 (12 ore)

  • trasferimento dell’ordito sul telaio con relativa attrezzatura;
  • conoscere la funzione dei “lizzi” e del loro numero in base al lavoro che si dovrà andare a realizzare;
  • passare i fili attraverso gli intricati e numerosi “lizzi“;
  • passare i fili attraverso il pettine e sistemarlo nella “cascita”;

FASE 3 (8 ore)

  • fase iniziale del lavoro: annodare tutti i fili e cominciare ad avvolgerli nel “sugghio”;
  • collegare la ”piraccia” o pedali  ai “lizzi” nel modo più semplice per realizzare la tela (2 pedali);
  • cercare e saper ritagliare  varie stoffe (tecnica del riciclaggio) e formare vari gomitoli i “ghiommuri”;
  • preparare le  ”cannedde“ di filo, di stoffa o di lana per le navette;

FASE 4 (8 ore)

  • saper scegliere ed accoppiare i vari colori dei fili, delle stoffe o della lana in base al capo da realizzare                                      ;
  • cominciare ad usare la navetta facendola passare correttamente in mezzo all’apertura dei fili collegati ai pedali;
  • realizzazione del primo lavoro;
  • sapere estrarre dal telaio il capo realizzato e sistemare il telaio per il lavoro successivo;
  • saper annodare i fili per la frangia del lavoro realizzato (tappeto, asciugamani, coperte o altro).

Contatta la segreteria